Ep. 6 / Jane Dieulafoy: l’archeologa che sfidò la società indossando i pantaloni

Si dice spesso che le regole siano fatte per essere infrante. Non tutte certo, ma sicuramente quelle più assurde e retrograde hanno sempre bisogno di qualcuno pronto ad infrangerle per mettere in moto il meccanismo del progresso. Deve aver pensato lo stesso Jane quando si vide costretta, per realizzare i propri sogni, ad infrangerne una,Continua a leggere “Ep. 6 / Jane Dieulafoy: l’archeologa che sfidò la società indossando i pantaloni”

Ep. 5 / La nave sepolta di Sutton Hoo

Si può fermare il tempo? Per un po’ o magari per sempre, lasciando tutto così com’è. Impossibile direte, a meno che non ti chiami Dorian Gray ed hai un quadro che invecchia al posto tuo. In realtà, nella storia di quest’oggi, il tempo in qualche modo si è fermato. Non per sempre certo. Giusto qualcheContinua a leggere “Ep. 5 / La nave sepolta di Sutton Hoo”

Ep. 4 / La balena di Taranto

“A te vengo, balena che tutto distruggi ma non vinci: fino all’ultimo lotto con te; dal cuore dell’inferno ti trafiggo; in nome dell’odio, vomito a te l’ultimo mio respiro”. A pronunciare queste parole è il capitano Achab, protagonista del celebre romanzo “Moby Dick” di Herman Melville del 1851. Chissà, magari qualcuno degli oltre 270 marinaiContinua a leggere “Ep. 4 / La balena di Taranto”

Ep. 3 / Vera Menchik: la regina degli scacchi

Immaginate di assistere ad un torneo di scacchi. Un torneo maschile per l’esattezza. C’è un partita che sta volgendo al termine ed uno dei giocatori prova a stento a nascondere la sua rabbia. Sa bene di non poter vincere. Quelle due parole che non vorrebbe sentire, risuonano nella sua testa: scacco matto. Quella partita, lungaContinua a leggere “Ep. 3 / Vera Menchik: la regina degli scacchi”

“La giungla” di Sinclair: i retroscena dello scandalo del manzo imbalsamato

Ho mirato al cuore del pubblico, e per caso l’ho colpito allo stomaco. Mi sono reso conto con amarezza che ero stato trasformato in una celebrità, non perché il pubblico si prendesse cura dei lavoratori, ma semplicemente perché il pubblico non voleva mangiare più carne tubercolare. Upton Sinclair Nel 1906 esce “La giungla” di UptonContinua a leggere ““La giungla” di Sinclair: i retroscena dello scandalo del manzo imbalsamato”

Ep. 2 / Lo scandalo del “manzo imbalsamato”

Ci sono tanti modi per morire in guerra: per mano del nemico; per fame; intemperie; malattie. Oppure per mano amica: pensiamo ai disertori passati per le armi. Nella storia di quest’oggi, la morte assunse una forma singolare. Arrivò infatti sotto forma di carne in scatola. O almeno così credettero in molti. Perché questa, è laContinua a leggere “Ep. 2 / Lo scandalo del “manzo imbalsamato””

Dieci giorni in manicomio: dal reportage di Nellie Bly

“Prendete alcune donne perfettamente sane e in salute, rinchiudetele in una stanza, dove saranno costrette a rimanere sedute dalle 6 del mattino alla 8 del pomeriggio, senza mai potersi muovere, né parlare, alimentatele con cibo scarso e avariato e costringetele a sottoporsi a bagni gelidi e terapie estremamente dure, senza mai dar loro notizie diContinua a leggere “Dieci giorni in manicomio: dal reportage di Nellie Bly”

Ep. 1 / La storia di Nellie Bly

Ci sono persone che rifiutano di seguire la massa. Persone che non amano adattarsi e non accettano i ruoli prestabiliti dalla società. La protagonista della storia di quest’oggi è una donna che ha fatto dell’indipendenza e della libertà il suo marchio di fabbrica. Perché questa è la storia di Nellie Bly, the free American girl.Continua a leggere “Ep. 1 / La storia di Nellie Bly”

In cerca di storie è online

Come si fa a coniugare la passione per la storia con quella per il giornalismo? Ad esempio, creando un podcast come In cerca di storie dove racconto storie e personaggi dimenticati o poco conosciuti. Il primo episodio è dedicato a Nellie Bly. Scrittrice, giornalista, viaggiatrice, manager. Durante la sua vita, Nellie Bly (1864-1922) ha cambiatoContinua a leggere “In cerca di storie è online”