Ep. 15 / La crociata dei bambini

Saint Denis, Francia. 1212. Un messaggero ha appena informato il re Filippo II Augusto dell’arrivo in città di un nutrito gruppo di persone. Nulla di strano pensa il re, l’abazia è solita essere meta di processioni e pellegrinaggi. Questa volta è diverso. Perché a capeggiare la folla c’è un uomo che dice di voler parlareContinua a leggere “Ep. 15 / La crociata dei bambini”

Ep. 14 / Erebus: storia di un mistero

Sir John Franklin è teso ma anche carico. Il compito ricevuto non è per niente facile: trovare il tanto agognato passaggio a Nord-Ovest. Per farlo la marina britannica gli ha messo a disposizione due navi di prim’ordine, l’Erebus e la Terror, e ben 128 uomini tra ufficiali ed equipaggio. Ma il capitano Franklin sa ancheContinua a leggere “Ep. 14 / Erebus: storia di un mistero”

Ep. 13 / La storia dei buffalo soldiers

Per raccontare una storia, si può partire da un libro, ad esempio l’episodio sullo scandalo del manzo imbalsamato; oppure da un film, come il caso della nave sepolta di Sutton Hoo. O magari, come in questo episodio, da una canzone. “Sono solo un soldato bisonte. Rapito in Africa e portato in America. Costretto a combattereContinua a leggere “Ep. 13 / La storia dei buffalo soldiers”

Ep. 12 / Dio o Hitler? Il contadino che disse no al führer

Eroe. Che cos’è un eroe? Il vocabolario Treccani lo definisce così: “Nel linguaggio comune, chi, in imprese guerresche o di altro genere, dà prova di grande valore e coraggio affrontando gravi pericoli e compiendo azioni straordinarie”. Le azioni straordinarie possono essere anche dei semplici gesti. Come un rifiuto, un no secco per ribadire e rivendicareContinua a leggere “Ep. 12 / Dio o Hitler? Il contadino che disse no al führer”

Ep. 11 / Una partita di basket in piazza San Pietro

Ci sono partite che passano alla storia. Spesso accade quando in campo ci sono dei campioni, oppure il risultato è talmente inaspettato da non poter essere dimenticato. Ma c’è anche un’altra possibilità. Quando il luogo dove si gioca la partita non è proprio un posto qualunque. È il caso della storia di quest’oggi e dellaContinua a leggere “Ep. 11 / Una partita di basket in piazza San Pietro”

Ep. 10 / La storia di Alfonsina Strada

Il 10 maggio 1924 prende il via la dodicesima edizione del Giro d’Italia. È sabato, siamo a Milano, e questo non sarà un Giro come gli altri. Non tanto per le polemiche e la decisione delle squadre di abbandonare la “Corsa Rosa” a causa di un contenzioso sugli stipendi con gli organizzatori, ma perché traContinua a leggere “Ep. 10 / La storia di Alfonsina Strada”

Ep. 9 / Aigues-Mortes: uccidete gli italiani

“Sono delinquenti, accoltellatori, portatori di malattie. Vengono nel nostro paese a rubarci il lavoro. È per colpa loro se i nostri stipendi sono sempre più bassi”. Alcune di queste parole suonano familiari. Spesso in tv, sui giornali, sui social, leggiamo o sentiamo commenti del genere nei confronti degli immigrati. Quando c’è una crisi economica eContinua a leggere “Ep. 9 / Aigues-Mortes: uccidete gli italiani”

Ep. 8 / Iwao Takamoto: la storia del creatore di Scooby-Doo

Scorrendo le storie raccontate in questo podcast, notiamo come i protagonisti siano accomunati da un elemento. Le loro vite, improvvisamente, sono state stravolte. Spesso da elementi esterni che non potevano controllare. Alcuni di essi, proprio nei momenti più duri e difficili, hanno trovato la forza per andare avanti e non farsi travolgere dagli eventi. LaContinua a leggere “Ep. 8 / Iwao Takamoto: la storia del creatore di Scooby-Doo”

Ep. 7 / Len Bias: l’ultimo tiro fatale

What if. Cosa sarebbe successo se… Ipotesi, congetture, null’altro. Se la storia non va come tutti ci aspetteremmo, resta solo questa domanda: cosa sarebbe potuto accadere se…? Il what if, come dicono gli inglesi, possiamo applicarlo a qualsiasi campo. Ce n’è uno dove l’imprevedibilità si ritaglia il suo spazio e rende tutto più emozionante: loContinua a leggere “Ep. 7 / Len Bias: l’ultimo tiro fatale”

Ep. 6 / Jane Dieulafoy: l’archeologa che sfidò la società indossando i pantaloni

Si dice spesso che le regole siano fatte per essere infrante. Non tutte certo, ma sicuramente quelle più assurde e retrograde hanno sempre bisogno di qualcuno pronto ad infrangerle per mettere in moto il meccanismo del progresso. Deve aver pensato lo stesso Jane quando si vide costretta, per realizzare i propri sogni, ad infrangerne una,Continua a leggere “Ep. 6 / Jane Dieulafoy: l’archeologa che sfidò la società indossando i pantaloni”